Banco lavoro #2 la morsa

Appena finito il banco lavoro lo guardavo, orgoglioso come sappiamo esserlo quando vediamo un lavoro concluso, ma mi sentivo come quando mio padre a 19 anni mi regalò il mio primo notebook, pensai: “Un grande strumento e ora devo farlo produrre, devo giustificare quell’investimento… voglio trarre il massimo da lui!”

Il primo “potenziamento” è sicuramente una morsa da banco, strumento che permette in diversi modi di bloccare rapidamente un pezzo al banco per poterlo lavorare.

Ho preso un pezzo di lamellare di faggio di 30 x 60 cm da 28mm di spessore e l’ho diviso in due tavole da 15 x 60cm.

Ho scelto il lato esterno delle tue ganasce e sul lato interno ho realizzato l’alloggio per i dadi.

All’interno della ganascia interna ho ricavato un alloggio per il dado M20, si può anche incollare con della poliuretanica, io date le dimensioni del dado e la durezza del legno di faggio ho scelto di non farlo.

Alloggio per il dado nascosto nella ganascia interna

Ganasce della morsa da banco e alloggiamenti

Sul lato interno della ganascia esterna ho realizzato uno scavo che potesse contenere il dado e la rondella. Il diametro maggiore è quello della rondella: non errare perché io ho imparato!

In questa fase il trapano (meglio se a colonna), delle frese decenti e degli scalpelli sono davvero necessari.

Posizione prevista sul tavolo

È necessario prima di installare la morsa al tavolo fare una verifica che il centro non coincida esattamente con altri elementi trasversali del tavolo.

Leva della morsa da banco

Uno degli elementi chiave della morsa è la leva. Questa deve essere scorrevole e resistente.

Se il dado verrà fissato tra la ganascia interna e la tavola del banco la parte della vite vicina alla leva ha alcune lavorazioni.

La T idraulica ha un passo totalmente diverso dalla vite M20 ma è di un materale malleabile. Per adattare questi due pezzi bisogna usare una strana coppia di qualità umane: delicatezza e forza bruta.

Adattamento e fissaggio della T idraulica alla vite M20

Una volta arrivata a destinazione la T idraulica e la vite M20 devono essere perforate per essere fissate con una vite da metallo. Io avevo una vite a testa conica e quindi ho svasato la sede.

Una volta fatto questo passo si premonta la vite M20 alla ganascia e si inserisce al lato interno la rondella e il secondo dado, si smonta la T dalla vite e si smonta la vite M20 dalla sede del foro facendo attenzione a non muovere il dado che in quella posizione va fissato tramite una vite che lo blocchi alla vite M20. Installa tutto, non dimenticare la rondella.

Guide laterali della morsa da banco

Suggerisco di usare tondini di ferro pieno da almeno 8mm. Pensa anche al supporto dove dovranno scorrere, deve essere metallico per facilitare lo scorrimento degli stessi, io ho usato dei collarini dei tasselli metallici M8 ma sono sicuro ci siano soluzioni migliori nel tuo laboratorio.

Guide laterali

La leva della morsa

Ho adottato una soluzione di riciclo.

Avevo in giro tra giardino e garage un vecchio manico di scopa mezzo fradicio che aveva perso la filettatura. Ho voluto dargli una chance prima di diventare un paletto per i pomodori.

Piallatura manuale come alternativa al tornio

Non avendo il tornio l’ho fissato alla morsa e con il pialletto a mano l’ho portato al diametro che mi serviva per entrare nella T idraulica.

Ho scelto una lunghezza generosa (30 cm) visto che il legno non è il massimo.

Per completare l’opera sono andato nella cassetta degli scarti dove ho trovato un ramo di ibiscus del diametro appena sufficiente a fare i termiali della leva. La cicliegina sulla torta.

Cosa ho usato

Banco sega – Einhell TC-TS 2025 U

Per molti è il banco sega con cui NON iniziare, ma poi una volta che si creano alcune correzioni, secondo me, può durare nel tempo; il motore è sicuramente il suo punto di forza.

Lama Circolare per Taglio di Precisione – CMT

Una lama stupenda con un taglio preciso, che raramente strappa il legno. Il suo territorio preferito è il multistrato.

Trapano a colonna Scheppach DP 16 SL

Un trapano a colonna essenziale, con distribuzione a cinghia. Pieno di imperfezioni ma con un po’ di buone maniere si raddrizza tutto. L’importante è sapere di non avere un attrezzo professionale.

Frese Forstner - set di 19 punte

Un set di frese forstner per iniziare che si rivela più che sufficiente per molti lavori: non lasciano una finitura eccezionale ma sono un ottimo compromesso per chi le utilizza raramente

Trapano avvitatore – TECCPO TDHD02P

Si è detto e letto di tutto su questo trapano avvitatore. Non ho mai usato un dispositivo professionale, ma questo mi dà quell’impressione. Unici nei: il mandrino quando fora a percussione a volte lascia la presa, lo trovo leggermente rumoroso

Svasatore classico per legno o metallo

Io amo utilizzare questo tipo di svasatore perché controllo visivamente la profondità e la qualità della fresata è sempre eccezionale

Morsetti a molletta

Praticissimi per la velocità di applicazione, spesso la loro tenuta è più che sufficiente. Io uso da parecchio tempo questo assortimento di Stanley e mi trovo molto bene. Prima o poi prenderò altre misure.

Morsetto sergente a barra a una mano

Ho diversi morsetti di questo tipo che preferisco a tutti perché sono forti, delicati sul materiale e veloci da applicare. Tra l'altro possono essere montati anche come pressori montando capovolta la ganascia senza leva all'altra estremità

Attrezzatura ideale

Banco sega Bosch GTS 635

Spesso l'altezza (o profondità del taglio) non è così importante e questo banco potrebbe essere più che sufficiente. Linea Bosch Professionale, una garanzia.

Banco sega Bosch GTS 10 J

Lama da 254mm e profondità massima di taglio di 79mm. Linea Bosch Professionale, una garanzia.

Punta da legno con svasatore e arresto di profondità - Wolfcraft

Questa punta ha la comodità di avere l'innesto esagonale, una punta per creare il foro e a fine corsa la svasatura la cui profondità si può controllare tramite apposito accessorio: l'unica comodità che manca è la possibilità di poter usare punte di diverso diametro.

Colla poliuretanica Bostik PU

Quando c'è legare velocemente o materiali diversi dalla classica vinilica, la poliuretanica è la soluzione

Trapano a colonna Bosch PBD 40

È un trapano a colonna definitivo, difficilmente te ne servirà un altro nella tua vita, potente, preciso e affidabile.